Blog

Pensili da cucina, quanto sono importanti?

Cucina in promozione

Qualche anno fà i pensili da cucina erano stati momentaneamente lasciati da parte per far spazio a soluzioni di design, ma spesso non troppo funzionali. Oggi hanno fatto il loro ritorno prepotente garantendo grande comodità e sopratutto la possibilità di sfruttare lo spazio delle pareti in altezza.
Molto spesso scegliere di arredare la cucina con pensili da cucina significa non doversi piegare per riporre pentole, piatti oppure oggetti utili in cucina. La profondità quasi mai superiore ai 40 cm permette comodità per piccoli oggetti difficili da trovare in vani molto grandi.

Come scegliere i giusti pensili da cucina ?

Solitamente la profondità si aggira intorno ai 35 cm mentre la distanza dal piano di lavoro generalmente è 60 cm, ovviamente questa misura può essere organizzata in base ai bisogni e alla statura di chi poi li utilizzerà. Le aperture degli stipi possono essere laterali con anta battente, a scorrimento per occupare meno spazio oppure a ribalta. Le più moderne cucine possono anche adottare sistemi di apertura elettrici avvolgibili.

cucina con pensili martina franca

Questa soluzione Estia Cucine con pensili bianchi permette di sfruttare lo spazio sopra la testa e da linearità all’arredamento, garantendo uno stile moderno, luminoso e lineare. La cappa incorporata inoltre lascia tutta la cucina priva di interruzioni.

cucina con pensili martina franca

Anche in questa soluzione Estia Cucine i pensili completano l’arredo garantendo ampi spazi per conservare. Le Barre di illuminazione sotto pensile a led aiutano a lavorare comodamente sui piani operativi sottostanti dando un tocco di design all’intera cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *