come progettare una cucina a parete?

Ad oggi la progettazione della cucina a parete rimane molto spesso una soluzione più che valida, immaginiamo tutte quello situazioni in cui la cucina si unisce al soggiorno oppure in tutte le cucine piccole.

Spesso la cucina a parete può essere progettata in due modi differenti:

  • come blocco a se, quindi lontano o comunque distaccato dal lavabo, oppure;
  • come blocco vicino alla zona lavabo, ad esempio quando la cucina si sviluppa su un unica linea, senza l’utilizzo di angoli.

cucina lineare soluzioni casa

 

Molto spesso scegliere la cucina a parete è una scelta saggia anche dal punto di vista dell’impianto, infatti se ad esempio si vorrà modificare qualche posizione, lo si potrà fare senza dover ricorrere a importanti opere murarie. Scelta la linea della cucina bisognerà pensare al piano cottura.

Piano cottura classico o a induzione?

Questa è una domanda che spesso ci viene posta, sicuramente il piano cottura a induzione offre tanti vantaggi: elevato rendimento energetico, cottura uniforme, facilità nella pulizia e un elevato livello di sicurezza. Noi di Soluzioni Casa spesso consigliamo l’installazione di piani a induzione in tutte quelle casa ecologiche, ad esempio chi ha installati dei pannelli fotovoltaici potrebbe trarre grandi vantaggi anche in termini di consumo.
Inoltre il piano cottura a induzione non ha obbligo di aspirazione anche se è sempre utile installarne una per assorbire gli odori della cucina, ma in questo caso si può pensare ad un aspirazione verticale o a livello del piano di cottura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *